Mitologia Giapponese - Gli Yōkai

Il grottesco kappa, l'affascinante tengu, la bellissima yuki-onna, il fetido nupperabo, l'ingannevole e ambiguo konakijiji, il mujina, i gaki, lo strano rokuro-kubi, le kitsune, il tanuki e gli altri animali mutaforma, il kirin, queste sono solo alcune delle creature mitologiche giapponesi appartenenti all'affascinante mondo degli yōkai o bakemono.

In Giappone sembrano esistano più di otto milioni di dei e spiriti che risiedono in cielo e in terra, abitando le montagne, i corsi d’acqua, gli alberi, le rocce e soprattutto il focolare domestico. La grande varietà di queste creature si distingue per alcune caratteristiche peculiari e possono essere sia benevole che maligne, come gli oni che potremo tradurre come demoni e gli yūrei, i fantasmi.

FanFiction su Tsubasa Reservoir Chronicle - Synchronicity Prologo

Genere: Malinconico, Mistero | Personaggi: Un po' tutti  | 
Avvertimenti: Shonen-ai | Stato: in fase di pubblicazione 

Prologo: 
Voci e melodie in una notte buia 

- Cos’è che ti spaventa in realtà?-
La voce della principessa era flebile, quasi simile ad un sussurro, ma lui era riuscito comunque a capire quella piccola frase. Non rispose subito, sorrise, come se fosse una domanda sciocca, ma quando aveva sentito quelle parole era, per un attimo, trasalito dallo stupore. Forse temeva che quella ragazzina dagli occhi verdi e tanto innocenti avesse capito ogni cosa.
- Nulla Sakura-chan, ero solo preoccupato che non ti svegliassi.- Mentiva e la ragazza se ne rese facilmente conto, aggrottò la fronte, ma non insistette.
- Grazie, ti preoccupi sempre di me e mi sei vicino. Grazie ancora Fay-san.-
Richiuse gli occhi velocemente e cadde in un sonno profondo. Il mago rimase sorpreso del momento di lucidità che aveva avuto; da quando erano giunti in quel mondo strano Sakura non era riuscita mai a svegliarsi del tutto. In un certo senso credeva che forse lo facesse apposta. Erano successe tante di quelle cose che tutti sarebbero crollati, ma lei aveva resistito per qualche giorno, giusto il tempo di trovare un posto in cui riposare tranquilla. Il mago si alzò dal letto della ragazza e uscì dalla stanza, chiudendo lentamente la porta. Ad aspettarlo fuori c’era un ragazzo molto spaventato e un uomo burbero fermo in un angolo con le braccia conserte, a cui rivolse un sorriso.
- Come sta la principessa?-

Mitologia Giapponese - Il mito della creazione

Mito della Creazione: 

La cosmogonia nipponica parte dalle azioni di due divinità, una femminile Izanami e una maschile Izanagi. A questi due Kami (dei) venne affidato il compito di creare la terra. Così le due divinità, andarono al ponte Amenouhashi, che collegava il cielo con la terra e grazie all'aiuto di Amanuhoko, un’alabarda speciale, mescolarono il mare da cui emerse l’isola di Onogoro, che divenne la dimora delle due divinità.

Recensione Anime - Blood+

"Nankurunaisa, credo sia una delle parole più belle del mondo. forse perchè semplicemente è diventata la mia, parola. è giapponese e significa" Con il tempo si sistema tutto". Una più libera interpretazione è "Sopravvivi oggi per l'amore di domani" "
Blood+

Dal grande successo nel 2000 della pellicola Blood: The Last Vampire, film d'animazione del regista Mamoru Oshii e prodotto dalla Production I.G, nasce dalla stessa casa di produzione nel 2005 il serial anime Blood+ (Blood Plus). Come nel suddetto film, la storia ruota intorno alla figura di Saya Otonashi, ma la ritroveremo in una versione meno oscura e feroce. La nuova Saya ci viene presentata come una normale studentessa di quindici anni, che vive la sua vita assieme alla sua famiglia adottiva, composta dal padre e dai due fratelli, Riku e Kai. Purtroppo la quotidianità della ragazza viene interrotta con la comparsa di un terribile mostro che l'aggredisce a scuola, ma verrà salvata da un misterioso ed affascinante uomo di nome Hagi, che le farà conoscere la sua vera identità e ricordare il passato, a lei precluso per colpa di un'amnesia. Saya scopre che quelle grottesche creature altro non sono che vampiri, chiamati Chirotteri, e il suo sangue è l'unica arma in grado di ucciderli. In questo clima di confusione e terrore, Saya verrà avvicinata dalla Red Shield, gruppo di soldati americani che da tempo combatte queste strane creature. La vita della ragazza verrà così distrutta per ricomporsi nel corso degli episodi tra le battaglie e i dolori di ciò che lei è in realtà.


Buongiorno... e nuova citazione

"Il paradiso risiede nei ricordi della nostra infanzia. In quei giorni eravamo protetti dai nostri genitori ed eravamo innocentemente incoscienti dei tanti problemi che ci circondavano." 
Hayao Miyazaki.


suggerita dalla pagina Facebook di Studio Ghibli Italia
vi invito a visitarla e mettere un bel "mi piace" se siete amanti dei film di Miyazaki

FanFiction su Skip Beat - Stand By Me Capitolo 12

12. La mia preghiera 

Il suono dei freni dell'auto fece voltare molte persone, che rimasero completamente di stucco nel vederlo fiondarsi fuori dalla vettura, parcheggiata in malo modo, e correre verso l'entrata dell'ospedale. Tsuruga Ren sembrava una persona completamente diversa. Sbattè le mani sul bancone della reception facendo venire i brividi all'infermiera che non riusciva a capire chi avesse davvero davanti.
- Kyoko è qui? Mogami Kyoko è stata portata qui?- gridò e quel viso pallido e quegli occhi spalancati fecero salire le lacrime alla ragazza che non fu in grado di rispondere. Poi una voce conosciuta e, fino a quel momento, irritante lo fece voltare e per la prima volta nella sua vita non fu mai tanto felice di vedere quel viso fine e quei capelli biondi. - Fuwa! Dovè Kyoko?- Sho non riuscì ad alzare lo sguardo verso di lui, per qualche motivo si sentiva colpevole per ciò che stava succedendo, tanto che riuscì appena ad aprir bocca e a sussurrare qualche parola che purtroppo Ren non riuscì a capire.

FanFiction su Fairy Tail - Tears of Blood Capitolo 20 (Fine)

20. Ed infine... 

Magnolia Anno X801 

Il vento soffiò caldo e delicato, sfiorando l'erba, gli alberi e accarezzando le lenzuola bianche appena stese. La donna continuò a tenderle in modo che quel vento gentile le asciugasse il prima possibile e continuò a guardarsi intorno.
- Layla! Dove si sarà cacciata quella peste?-
- Lasciali stare, sono bambini. Staranno giocando nella foresta.-
Infatti, tra i fitti alberi e l'umidità della soleggiata giornata estiva, una bambina dai lunghi capelli color pesca, legati con un treccia ormai del tutto disfatta, e un bambino dai capelli così scuri da sembrare blu, giocavano a rincorrersi tirandosi contro lingue di fuoco e ghiaccio che colpivano gli alberi circostanti.
- Sei una schiappa! Non riesci neanche a scaldarmi con quel fuocherello!- Gridò il bambino schivando una scintilla e un ramo bruciato che gli venne scagliato contro.
- E il tuo ghiaccio allora? Un gelato sciolto è più freddo!- Scalpitò lei, scivolando però su una pozzanghera mezzo ghiacciata e suscitando abbondanti risate. - Devi smetterla con queste trappole, non sei leale!-
- E tu che continui a bruciarmi i capelli di nascosto? Guarda che me ne sono accorto stanotte.- Nonostante i battibecchi, il bambino si avvicinò alla ragazza e gli tese la mano per farla rialzare. Lei accettò sorridendo l'aiuto e si rimise in piedi, richiamando un po' della sua magia di fuoco per asciugarsi la gonna. - Credo che zia ci stia cercando, mi sembra di averla sentita qualche minuto fa.-
- Uffa, la mamma è troppo apprensiva, non facciamo niente di male...- ma l'attenzione di Layla fu catturata da qualcosa, un rumore non molto lontano da loro. - Lo senti anche tu Lyon?- Il bambino si concentrò, mentre provava a rimettersi la maglietta che aveva gettato su una grande roccia umida, ma in un primo momento non sentì nulla. Poi percepì qualcosa, come una voce non molto distante, che parlava, anzi no cantava. Era una voce femminile così dolce e delicata che per qualche secondo, entrambi i bambini si persero in quella melodia. Si concentrarono e avvicinandosi a quella melodia, iniziarono a capirne le parole. 

FanFiction su Fairy Tail - Tears of Blood Capitolo 19

19. Le parole che non riesco a dire... 

- Non può essere vero...- lo disse a mezza bocca, indietreggiando, quasi le gambe non riuscissero più a reggere il suo peso. Eppure l'espressione di Porlyusica non lasciava intendere altrimenti. - Dimmi che possiamo fare qualcosa.- La donna di Edoras abbassò lo sguardo, ci stava pensando da un po', ma non era riuscita a trovare una soluzione adatta a quella terribile situazione.
- Si, le estirpiamo quelle anime e non riuscirà più...-
- No!- Il grido di Lucy tolse il respiro a Yama. Si era intromesso con vigore e determinazione, non c'era altra possibilità di salvare la ragazza se non quella di esorcizzarla da tutte quelle anime estranee, ma lei era riuscita ad aprire gli occhi ed opporsi con le ultime forze che ancora riusciva a richiamare. - Ho promesso...-
- Promesso a chi?- Natsu si fece avanti e inginocchiandosi accanto al letto le sfiorò leggermente la mano gelida. Impresse in quelle parole tutta la gentilezza e la comprensione che poteva, anche se in cuor suo appoggiava le parole di Yama. A fatica la ragazza riuscì a spostare lo sguardo sul Dragon Slayer, certa che lui avrebbe capito.
- Ho promesso di dar loro una seconda possibilità. Volevo solo mostrargli che il mondo merita di vivere, ma sono troppo debole.- riuscì appena a coprirsi gli occhi per celare le lacrime e il dolore che quel corpo sopportava da troppo tempo. Presto il viso divenne umido e la pelle salata, intorno a lei, tutti rimasero senza parole. - So che è rischioso, ma non posso semplicemente abbandonarle. So cosa sta succedendo e mi sto opponendo, non ti fidi di me?-

Primo trailer per la nuova serie Sailor Moon Crystal

Buon sabato a tutti e come cominciare il fine settimana se non tornando bambini? 
Io che sono cresciuta con Sailor Moon e tutte le sue avventure, sono impaziente e lo ammetto, di vederla di nuovo in azione. Non mi aspetto granchè da questa serie, ma so per certo che la guarderò con piacere godendomi qualche minuto e tornando la bambina di un tempo che osservava una serie animata come se fosse la cosa più bella del mondo (e non con l'occhio pignolo che ho ora).


Vi lascio il trailer e a qualche info in più:

FanFiction su Fairy Tail - Tears of Blood Capitolo 18

18. In agguato... 

- Lucy!- lo gridò così forte che sentì la gola bruciare e gli occhi spingere in fuori. Sollevandole la testa dal pavimento cercò di farla calmare, ma la ragazza continuò a contorcersi dal dolore, una fitta sempre più forte al ventre che sembrava volerlo squarciare. Il piccolo Exceed blu, svegliato bruscamente, aveva preso a volare in tondo sopra i due ragazzi, nella speranza di poter trovare un modo per aiutare l'amica. Il grido attirò l'attenzione di molti, Gray si precipitò al piano inferiore, incurante del fatto che la ferita alla gamba potesse riaprirsi, ma sentir gridare l'amico in quel modo, gli aveva completamente offuscato la ragione. Allo stesso modo anche Yama si era svegliato ed era balzato giù dalla branda improvvisata, scansando Varuna in malo modo che dormiva al suo fianco. I due si ritrovarono al piano inferiore e fermarono lo sguardo sulla figura di Lucy, ormai stretta su se stessa che si reggeva il ventre e su Natsu, dal viso bianco come un cencio, incapace di reagire.
- Che è successo?- Yama si portò sui due inginocchiandosi, allungò la mano verso la ragazza e richiamò la sua magia curativa, qualsiasi dolore la stesse affliggendo, in quel modo avrebbe potuto alleviarlo, ma presto si accorse che su di lei non aveva alcun effetto.
- Lucy sta male, credo la pancia, continua a gridare.- Happy parlò di fretta, preoccupato e decisamente confuso, ma neanche Natsu sembrò lucido.
- Si è accasciata di colpo. Non so che ha, dobbiamo portarla da Porlyusica!-

Hybrid Child, anime in cantiere per la Nakamura

Iniziare il primo giorno di giugno con una buona notizia renderà la giornata più leggera, quindi per tutte le amanti dello yaoi come me, vi riporto la notizia diffusa ieri dal sito Jigoku, riguardante l'ultima opera della Nakamura, madre di Junjou Romantica, che diventerà presto un anime: si parla di  Hybrid Child.


Informazioni personali

La mia foto

Nonostante scrivo come una matta tutto quello che mi passa per la mente, descrivere me è sempre difficile. Sogno ad occhi aperti di questo sono colpevole e il mio carattere è abbastanza strano da far dire a chi mi conosce da anni che ancora non lo ha capito, bhe figurarsi io! Quindi sono alla scoperta giornaliera di quello che posso fare o meno! Sono un otaku convinta e yaoista ai massimi livelli ed ho trascinato nel tunnel dei manga e anime molte persone. Chi mi conosce sa che sono un "pò" fuori di testa!!!! ^_^

Random Posts