FanFiction su Fairy Tail - Tears of Blood Capitolo 17

17. Ritorno a casa. 

- Hoi! Svegliati!-
Natsu continuò a scuoterlo dandogli dei piccoli colpi sul viso. Non si era accorto di niente, nella convinzione di aver vinto la sfida, aveva abbassato la guardia ed era accaduto tutto troppo velocemente per i riflessi del Dragon Slayer provati dalla lotta. Yama lo aveva protetto, usando l'ultima scintilla di magia, si era portato alle spalle di Natsu e lo aveva schermato dal colpo di Seere. Ora il mezzo demone giaceva tra le braccia del ragazzo, con una ferita al petto così profonda, che per qualche secondo a Natsu sembrò di vedere il cuore di lui battere appena. Gray strisciò a fatica accanto all'amico, era stato in grado di vedere tutta la scena, ma le sue condizioni fisiche non gli avevano permesso alcuna contromossa. Si portò a sedere a fatica e lo sguardo ricadde su Yama e sul respiro irregolare e spezzato.
- Natsu, non credo che...-
- Non dirlo!- Il Dragon Slayer lo gridò e gli occhi gli si riempirono di lacrime. Gray rimase completamente senza parole, ma in una circostanza del genere, non avrebbe potuto dire o fare nulla per cambiare la situazione. - Lucy non me lo perdonerebbe mai.- Al suono del nome della maga stellare, Yama riuscì ad aprire gli occhi, Natsu notò che il colore delle iridi del ragazzo era diventato scuro e vacuo.
- Lascia... lascia stare e tornate a casa.- Lo disse a fatica, la voce roca e la bocca piena di sangue resero difficile continuare. Natsu gli portò la mano sulla ferita, come riuscisse ancora a parlare era un mistero. Seere lo aveva colpito alla schiena, ma la forza della sua mano aveva completamente trapassato la gabbia toracica da parte a parte.
- No, non posso. Rigenerati, so che puoi farlo, hai salvato Lucy così.-

News dalla STARCOMICS, anteprima online "Teen Bride"

Ultimamente ho sempre voglia di leggere qualcosa di nuovo, ma poco di quello che trovo mi appassiona realmente. La star comics propone una commedia fresca e simpatica, ma forse non troppo brillante. Avete già comprato il primo volume? Che ne pensate?
Dal sito Starcomics l'anteprima online

Alcune piccole modifiche

Buongiorno a tutti!
Per rendere più semplice la lettura delle storie e delle fanfiction, oltre che al semplice scorrimento dei capitoli a fine pagina, ho inserito la lista capitoli che trovate nella pagina Fanfiction sotto ogni titolo. Spero sia d'aiuto.
Volevo inoltre dirvi che, essendo l'inserimento dei capitoli un processo lungo, per chi volesse leggere in anteprima alcune mie fanfiction concluse (tranne quella su Skip Beat, che pubblico prima qui sul blog), può consultare il sito EFP Fanfiction a cui sono iscritta sotto il nickname Yuichan.
Al prossimo aggiornamento.


FanFiction su Fairy Tail - Tears of Blood Capitolo 16

16. Ultima Speranza 

Si era svolto tutto troppo in fretta. Decisi e pieni di coraggio i tre maghi si erano scagliati contro quella grande oscurità armati della forza d'animo e della determinazione, ma non era bastato. Senza neanche muoversi, Seere era riuscita a bloccare ogni tipo di magia e attacco diretto. Gray era scattato in avanti richiamando la sua magia del ghiaccio e creando due spade ricurve sui suoi avambracci tentò di colpirla, ma al demone bastò un semplice gesto della mano per spezzarle e sbattere il mago contro una delle pareti di roccia. Infiammando tutto il suo corpo, il Dragon Slayer di fuoco tentò un secondo attacco, si sentì pervadere dalla furia dello scontro e dalla determinazione di uscirne vincitore, ma le fiamme di Natsu non riuscirono neanche a sfiorarle i vestiti. La donna non percepì che un leggero calore e divertendosi lo sbattè contro il pavimento, bloccandogli ogni movimento. Dalle retrovie Yama tentò uno dei suoi incantesimi, recitò a voce bassa le parole adatte e tentò di bloccarla, così come aveva fatto contro Natsu, nella sua dimensione nera. Se ci fosse riuscito, sarebbe stato in grado di amplificare gli attacchi dall'esterno e forse riuscire a sopraffarla, ma si rese presto conto che la sua magia non poteva nulla contro la donna che l'aveva creato. Non fu in grado di attivarlo e presto si sentì risucchiare ogni forza vitale solo grazie ad uno sguardo di Seere. Non disse nulla, sorrise ai poveri maghi, che sapeva gia spacciati e decise di divertirsi ancora un po'. Usando entrambe le mani riuscì a spostarli e bloccarli contro una parete della stanza, senza dar loro la possibilità di reagire in nessun modo. Muovendo appena le dita della mano destra richiamò una spada lunga ed affilata e la puntò contro il mago del ghiaccio, cercando al sua attenzione e sorridendo emozionata.

Mercatino Manga, sconti del fine settimana!

Ciao a tutti!
Ho bisogno di alleggerire il magazzino per concentrarmi su nuovi acquisti quindi per tutti ho intenzione di applicare alcuni sconti succulenti ai prezzi già molto bassi!

Consultate la lista manga nella sezione Mercatino

Per chi acquista serie complete in blocco ---> al totale + spese di spedizione applicherò un ulteriore sconto del 10%
Per ordini abbastanza sostanziosi (totale superiore a 50,00 €) le spese di spedizione saranno a mio carico e al valore totale applicherò un 15% di sconto.

Contattatemi tramite il blog oppure tramite mail per info e tanto altro.

Recensione Anime - Rainbow Nisha Rokubō no Shichinin

"Più di cinquant’anni fa c’erano sette uomini che hanno combattuto e sono sopravvissuti alle fiamme dell’inferno. Tre cose li tenevano uniti: coraggio, dolore e le loro catene. Erano sette, sette come le loro speranze, sette come i colori dell’arcobaleno.. e giurarono che sarebbero sopravvissuti. "
(Crime 1 - After the rain) Shio, anno 1955. 

Un gruppo di sei ragazzi, legati ed incappucciati, vengono spediti al riformatorio speciale Shonan. Nell'area 2 cella 6, i giovani entrano in un mondo tetro e violento, fatto di soprusi e angherie. A sostenerli solo il loro coraggio, la determinazione e il loro legame. Affiancato ad una triste e malinconica voce fuori campo, ci spostiamo indietro nel tempo nelle cupe e fredde atmosfere di Rainbow: Nisha Rokubō no Shichinin. La serie anime, prodotta dalla Madhouse e diretta da Hiroshi Koujina, è ispirata all’omonimo manga seinen scritto da George Abe e illustrato da Masasumi Kakizaki, la cui serializzazione è iniziata nel 2003 sul Weekly Young della Shogakukan vincendo nel 2005, lo Shogakukan Manga Award. La serie animata si sviluppa in ventisei episodi dove nulla è dato per scontato o lasciato al caso.

FanFiction su Skip Beat - Stand By Me Capitolo 11

11. La corsa

- Hai compiuto il tuo dovere, tieni.-
Le porse una bottiglietta d'acqua e aprendola per lei si avvicinò per aiutarla a bere. Quello fu il primo gesto gentile che Jun le rivolgeva e forse, aver assecondato i suoi desideri, era stata la mossa migliore. Aveva pianto così intensamente che per qualche minuto Kyoko si sentì in colpa per averlo ingannato. Non sarebbe mai riuscita a chiamare e parlare con Ren, così la sua mente era andata diretta verso l'unica persona che forse, avrebbe colto le bugie dietro quella dichiarazione.
Bevve e l'acqua prese a scorrerle giu per la gola regalandole una bellissima sensazione di sollievo e benessere. Infine lo ringraziò, il suo calvario era finalmente finito, quell'incubo era giunto al termine e in qualche modo avrebbe rimesso i pezzi insieme una volta libera.
- Mi dispiace che tu abbia sofferto per causa mia, ma devi sapere che non ho mai ingannato Ren. I miei sentimenti per lui sono veri.-
- Oh, ma a me questo non importa. Ho avuto ciò che desideravo, ora però devo liberarlo per sempre della tua presenza.-
- Non capisco, che significa?-

FanFiction su Fairy Tail - Tears of Blood Capitolo 15

15. Dimostrami che ne vale la pena... 

- Seere ha già deciso chi incontrare. Il mio compito quindi è di intrattenervi qui.-
- Indra bastardo! Ci hai traditi tutti!- Yama scattò verso di lui, ma non riuscì a colpirlo. Indrà lo scansò senza problema facendolo capitolare sul pavimento del vecchio corridoio.
- Si, è vero. Il mio scopo era prendere Seere non di certo ucciderla, ma dare a voi bestie una motivazione per combattere era ciò di cui avevo bisogno. Dovevo tenervi buone.-
- Chi di noi vuole incontrare?- Prima che Yama potesse scattare di nuovo all'attacco, Erza intervenne tra i due bloccandoli entrambi e cercando di ragionare per qualche secondo. La maga in armatura aveva già previsto una simile evenienza e aveva bisogno di valutarla con calma. - Tre dei nostri sono bloccati fuori con quei mostri. Immagino abbiate pensato che ne avremo lasciati indietro di più.-
- Seere aveva previsto ogni cosa. Varuna agisce d'istinto e per suo fratello Yama farebbe qualsiasi cosa, così come Surya non lascerebbe mai da sola la sorella, che per lui è come una madre, inoltre era sicura che quell'uomo non avrebbe lasciato dei ragazzi indietro da soli ed era certa che si fidasse di voi abbastanza da lasciarvi proseguire.- Indra spostò i capelli dietro l'orecchio e per qualche secondo provò a superare la figura della maga per concentrarsi sui rumori dello scontro fuori dalle mura. Sentì solo un gran baccano e sorrise pensando che, forse, quei tre avevano già perso. - La mia regina vedrà solo tre di voi e ha scelto il suo ultimo guardiano, suo figlio e l'uomo che Carman ha ingannato tanto facilmente.-

FanFiction su Fairy Tail - Tears of Blood Capitolo 14

14. Ti riporto a casa! 

Percepire quelle deboli e dolci carezze sul viso, le rese più semplice aprire gli occhi. Si mosse appena e quando fu in grado di mettere a fuoco, la figura distinta e dallo sguardo accorato di Leo al suo fianco le fece venire le lacrime agli occhi. Scattò a sedere e lo abbracciò senza pensarci, poterlo vedere fu per lei la prima bella notizia dopo tanto tempo.
- Mi sei mancata anche tu Lucy.-
- Dov'è Nastu?- Iniziò a guardarsi intorno sperando davvero di vederlo li, che si fosse messo in disparte solo per farle vedere Leo e renderla felice, ma sapeva che in realtà il suo compagno era già lontano. - Come hai fatto ad aprire il portale?-
- Hanno forzato la porta concedendoti un po' di potere magico, sono sempre stato pronto nel caso ci fossi riuscita. Il Re degli Spiriti ha chiuso ogni uscita dal nostro mondo.-
- Immagino che lo abbia fatto per proteggervi.- Dopo esser riuscita a separarsi dallo spirito stellare, Lucy si ritrovò tra le braccia il corpo minuto di Happy. Lei non poteva saperlo, ma il piccolo Exceed era rimasto al fianco della maga per tutto il tempo, aspettando che si svegliasse e cercando di non piangere. Sapeva di non poter essere utile in una situazione come quella, che Natsu non avrebbe potuto contare sul suo sostegno, perciò stare vicino a ciò che rendeva Natsu felice, era l'unica cosa che poteva fare. Lucy non chiese altro, si limitò ad accarezzarlo e a guardare la gilda malridotta e il cielo nero che intravedeva dal muro sfondato.
- Peggiora sempre di più. In città si sono materializzati molti demoni, gli altri li stanno tenendo sotto controllo.-
- E noi perchè siamo rimasti qui?-

Informazioni personali

La mia foto

Nonostante scrivo come una matta tutto quello che mi passa per la mente, descrivere me è sempre difficile. Sogno ad occhi aperti di questo sono colpevole e il mio carattere è abbastanza strano da far dire a chi mi conosce da anni che ancora non lo ha capito, bhe figurarsi io! Quindi sono alla scoperta giornaliera di quello che posso fare o meno! Sono un otaku convinta e yaoista ai massimi livelli ed ho trascinato nel tunnel dei manga e anime molte persone. Chi mi conosce sa che sono un "pò" fuori di testa!!!! ^_^

Random Posts